Sabato 19 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • Rifiuti Roma, liaison dangereuse tra l'assessora grillina e i ras di Mafia capitale...

Rifiuti Roma, liaison dangereuse tra l'assessora grillina e i ras di Mafia capitale

«Vediamo giorno per giorno», dice Paolo Ferrara, capogruppo M5S in Aula Giulio Cesare. La difesa “a oltranza” di queste ore dell’assessora all’Ambiente Paola Muraro si porta dietro una postilla che tradisce la preoccupazione del Movimento. Perché è ormai da un mese che va avanti lo stillicidio che riguarda la tecnica originaria della provincia di Rovigo alla quale la sindaca Virginia Raggi ha affidato il delicato dossier dei rifiuti. Uno stillicidio culminato con la notizia delle sue telefonate del 2013 con Salvatore Buzzi, uno dei protagonisti insieme a Massimo Carminati, dell’inchiesta su Mafia capitale. E seppure la procura ha fatto sapere che la Muraro non è coinvolta nell’indagine che, a partire dal dicembre 2014, ha terremotato i vertici politici della città (dal Pd al centrodestra), il semplice accostamento del suo nome a quello del ras delle cooperative rosse ha messo in subbuglio la base dei 5Stelle.Eravamo a conoscenza di tutto — continuano a ripetere dal Campidoglio — e abbiamo scelto Paola perché conosce benissimo il sistema da dentro e può combatterlo come nessun altro ». E d’altronde non potrebbe essere diversamente, visti i 12 anni da consulente trascorsi in Ama dalla Muraro. Consulente di primo piano, tra l’altro, che ha visto accrescere il suo peso specifico (e anche il suo stipendio) negli anni in cui ai vertici dell’azienda c’era proprio quel Franco Panzironi, fidatissimo uomo di Alemanno, travolto proprio dall’inchiesta su Mafia capitale. Ebbene, quando “il Tanca” (così, è emerso dalle intercettazioni, veniva appellato Panzironi) era amministratore delegato dell’azienda, la Muraro arriva a triplicare il suo stipendio: dai 30 mila euro del 2004 si passa agli 80 del 2008 fino ai 100 del 2010, ritoccati a 115 mila nell’ultimo contratto di consulenza chiuso lo scorso 30 giugno sotto l’amministrazione di Daniele Fortini.(La Repubblica)

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.