Mercoledi' 20 Ottobre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • Roma Beppe Grillo e il direttorio, incularella con Virginia Raggi :"No alle Olimpiadi del 2024"....

Roma Beppe Grillo e il direttorio, incularella con Virginia Raggi :"No alle Olimpiadi del 2024".

Beppe Grillo e il suo direttorio tutto al maschile gioca ad incularella con la neo sindaca Virginia Raggi.Non e' vero che Beppe Grillo abbia urlato : " quella e' pazza " , ma in maniera piu' brutale " adesso ce la inculiamo noi quella ragazza". Sono passate poche ore e il leader del Movimento 5 Stelle e' passato al contrattacco, dal suo blog ha sparato la bordata pesante sulle funzioni di governo del Sindaco di Roma : "No alle Olimpiadi del 2024 " . Beppe Grillo taumaturgo, misogino, capo popolo non ci sta a farsi superare in celebrita' da un suo adepto,una miliziana,che nel giro di poche settimane e' diventata una star mediatica, la sola politica del movimento che ha assunto una carica istituzionale importantissima,quella di sindaco della Capitale d'Italia.E' lei la regina del Movimento 5 Stelle e Beppe Grillo se ne e' accorto forse troppo tardi.

Si combatte la guerra sotterranea tra i capi del M5S e Virginia Raggi che qualcuno gia' vede accreditata a guidare il centrodestra alle prossime elezioni politiche in Italia.La battaglia e' aperta,Virginia Raggi sta sfiuggendo di mano al direttorio,al controllo del grande occhio della Casaleggio e Associati.Virginia e' una ribelle,ma sopratutto ha gia' fatto chiaramente capire che fara' il Sindaco non il servo sciocco del comico genovese.La strenua difesa di Paola Muraro mostra i lineamenti aggressivi del patto di ferro tra la neo sindaca e i pesci grossi che girano nella Capitale in cerca di riaffermazioni dei propri lucrosi affari (vedi rifiuti). Saranno giorni difficili per Virginia Raggi,colpita dai nemici politici,che sembra aver compattato destra e sinistra,e tirata per i capelli dai suoi stessi commilitoni,quel direttorio di druidi magici che immaginano di governare sul paese.Ma Virginia Raggi e' meno sprovveduta di quanto poteva apparire.(Corsera.it)

 

 

 

Beppe Grillo torna a prendere le redini del Movimento e tramite il suo blog boccia le Olimpiadi di Roma 2024. Poi, in un post, va all'attacco dei media che starebbero attaccando il movimento per coprire il fallimento del governo Renzi. Stessa linea dal vicepresidente della Camera Luigi Di Maio: "E' stata usata Roma come un manganello contro il Movimento 5 Stelle. Si è usata la questione della mail per affossare me e il Movimento 5 Stelle: ma non ci riusciranno", dice aprendo una manifestazione nel modenese per il no al referendum. "Io porto avanti il movimento nelle piazze, parlo con le persone, porto avanti quello che vogliamo fare e spero di portare questo movimento, insieme a tutti gli altri, al governo dell'Italia". "Io - ha detto ancora Di Maio replicando a chi gli chiedeva se a suo avviso la Raggi dovesse chiedere scusa - mi sono scusato perché ho sottovalutato la mail. Di cosa stiamo parlando? A Roma c'è un sindaco, chiedete a lei, io ho risposto per me". "L'accanimento mediatico di giornali e telegiornali di regime contro il MoVimento 5 Stelle serve a coprire i dati economici che mostrano un Paese che va a rotoli. Una strategia che non può durare a lungo". Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog prendendo spunto dai dati di oggi sul mercato del lavoro. Il post ha come titolo: "Più licenziamenti meno assunzioni #RenziFail". "La ripresa non esiste - scrive Grillo - e non è mai esistita, la crescita è zero nonostante gli annunci dei bugiardi di governo, il reddito diminuisce, il risparmio scompare, i giovani senza lavoro sono sempre di più, i poveri sono 10 milioni e 11 milioni di italiani sono costretti a rinunciare alle cure perché sono senza soldi". 

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.