Giovedi' 24 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • DINO BOFFO.VITTORIO FELTRI IL RANDELLO-PISELLO DEL PREMIER-PUTTANIERE SILVIO BERLUSCONI....

DINO BOFFO.VITTORIO FELTRI IL RANDELLO-PISELLO DEL PREMIER-PUTTANIERE SILVIO BERLUSCONI.

Roma 4 Settembre 2009(Corsera.it)

Silvio Berlusconi aveva malamente concluso le sue peccaminose esperienze sessuali con le puttane degli amici,che ha dovuto rislacciarsi i pantaloni per continuare a roteare il suo pisello,questa volta a forma di randello,che ha la sagoma triste dell'illustre giornalista Vittorio Feltri,divenuto direttore de il Giornale,per iniziare la Santa Inquisizione contro preti froci,finanzieri corrotti e riesumare i cadaveri dei noti italiani, Gianni Agnelli ad esempio,come a dimostrare che tutti in Italia non sono certo dei santi.L'Italia è infatti come appare di capire e vedere ,un paese di puttanieri incalliti e di prelati froci,che occupano da sempre....

la poltrona dei moralisti.Nei secoli dei secoli,la cultura cattolica ha bandito quella omosessuale,creando una distorsione nella morale umana e civile assai dissacrante,fetida e devastante per la salute mentale di quanti fin da giovani si sono scoperti omosessali.Adesso il piatto della bilancia si ribalta e Silvio Berlusconi con la sua feroce campagna mediatica(da cui peraltro prendere le distanze),non fa altro che difendersi e portare acqua al suo mulino,anche dei complessi movimenti omosessali italiani.Perchè infatti tollerare che i prelati in tonaca si divertano nelle oscurità dei conventi a giocare con i loro piselli,quando nella vita quotidiana costringono milioni di persone a vergognarsi della propria sessualità e dei loro sentimenti?

Con la campagna mediatica contro Dino Boffo cade in Italia il protagonismo della morale cattolica e lentamente la Chiesa come anche in America si avvia ad una lenta sfioritura dei suoi elementi essenziali.

Nella logica del contrasto ci liberiamo dei puttanieri e dei prelati froci e i loro addetti,l'Italia rischia di diventare un paese pulito,dalla masnada di protagonisti della vita pubblica che ci hanno nauseato non poco.

Vittorio FELTRI ha dunque il merito,anche se ben pagato,che nella questione morale che ha investito il premier,inzuppandoci lo schifo delle sue inchieste giornalistiche a senso unico,ha sollevato un velo disarmante per tutti noi: quel velo che sotto le tonache dei preti cela i pruriti altrettanto peccaminosi, di quelli che affliggono il nostro PremierPuttaniere al secolo Silvio Berlusconi.

Le famiglie italiane sono dunque avvertite di quanto ci accade intorno,la morale è vecchia e desueta,le nostre figlie pronte al linciaggio mediatico ,ma sopratutto è il culo dei nostri figli che dobbiamo salvare,nella mischia non si sà mai cosa potrebbe accadere.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.