Giovedi' 02 Dicembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • Referendum Deroba Serracchiani come Donald Trump : " Matteo Salvini non e' un italiano vero! "...

Referendum Deroba Serracchiani come Donald Trump : " Matteo Salvini non e' un italiano vero! "

CorSera.it Matteo Corsini 

Debora Serracchiani affonda Matteo Salvini, tacciandolo di non essere italiano.La volpe Serrcchiani incalzza alla Donald Trump :Obama non è americano , Matteo Salvini troglodita delle montagne,anzi direi è uno Yeti.I colonnelli del Pd fronteggiano il nemico,asseragliati nelel trincee,esplodendo colpi bassi ad ogni livello.La polemica referendaria e' incandescente e domenica 4 dicembre la politica italiana si gioca tutto,dovendo assumere una direzione precisa fin dal lunedì.Non c'e' un attimo di tempo da perdere,non si può dare tregua al nemico che arremba l'incrociatore di Matteo Salvini.

 

L'uscita della Debora Serracchiani mi pare ben orchestrata,fulminea,precisa.Ha stanato per la prima volta il leader della Lega Nord su  un terreno a lui famigliare,quello della difesa di confini italiani.Si combatte sulla stessa linea di difesa,quella dei confini italiani e tanto piu' i leader della Lega Nord continuerà a prendersela con gli italiani residenti all'estero,tanto piu' la Serracchiani infilera' le frecce nella faretra.Matteo Salvini è finito in un cul se sac.La Debora Serracchiani non soltanto mi piace,ma dimostra di avere acume sufficiente a sbarazzarsi dei nemici dispettosi.

CorSera.it

I seggi hanno chiuso con il 40% dell'affluenza. Si tratta di un milione e 600mila italiani all'estero che potrebbero rivelarsi decisivi nel risultato del voto. Su tutte queste schede, però, pende l'ombra dei brogli. "Conto sul fatto che il voto degli italiani - tuona Matteo Salvini - superi gli eventuali Sì inventati e comprati da Renzi in giro per il mondo". Le accuse del leader della Lega Nord hanno fatto infuriare i dem. Che sono subito passati al contrattacco. "Vogliono gli osservatori dell'Onu? Noi non siamo Salvini - controbatte il presidente del Friuli-Venezia Giulia, Debora Serracchiani - noi ci fidiamo delle nostre istituzioni e chi non si fida non è italiano".

All'estero sperava di portare alle urne il 30% degli aventi diritto. È andato il 40%, ben oltre le attese di Palazzo Chigi. E, dopo che per settimane i sondaggi lo hanno datto sotto di sei punti percentuali, Matteo Renzi spera in una vittoria al fotofinish. "Io dico che è tutto nelle mani di consoli e ambasciatori alcuni dei quali hanno fatto anche comizi per il Sì, vedo che Renzi, che ha mandato anche lettere agli italiani al'estero, esulta e dice che ha un 3 per cento - commenta Salvini nel forum di Corriere Tv - allora o ha informazioni che noi non abbiamo o qualcosa non torna". Come già fatto nei giorni scorsi, il leader del Carroccio torna ad adombrare irregolarità sul voto degli italini all'estero. "Non faccio il piangina, abbiamo 48 ore per i voti degli italiani in Italia che superino abbondantemente ivoti raccolti all'estero non proprio spontaneamente e liberamente", rincara preannunciando verifiche sul campo dopo lo scrutinio.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.