HOTLINE: +39 335 291 766

CorSera

Ieri è andato oltre: «Questo si è montato la testa», il primo sfogo a caldo di Berlusconi quando il leader della Lega ha ufficializzato davanti alle telecamere che il suo partito aveva appena votato Anna Maria Bernini come presidente della Senato. Un «oltraggio», una «vergogna», una «cosa ridicola e offensiva», perché «si permettono di entrare in casa nostra e imporci la loro legge», perché «così Salvini dimostra quello che avevamo sempre sospettato: a lui interessa solo fare un governo con il M5S, a costo di tradirci, come sta facendo», è sbottato un Berlusconi che tutti descrivono «amareggiato, deluso, arrabbiatissimo» e anche spiazzato, nonostante nel pomeriggio di ieri si fossero susseguiti i segnali che andavano nella direzione dello strappo consumato infine a sera.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.