Venerdi' 09 Dicembre 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • News Mondo
  • CORSERA CORONAVIRUS FRANCIA ELEZIONI DROPLET MORTALE, SEGGI COME CAMERE A GAS. 48 MILIONI DI FRANCESI CHIAMATI AL MASSACRO ...

CORSERA CORONAVIRUS FRANCIA ELEZIONI DROPLET MORTALE, SEGGI COME CAMERE A GAS. 48 MILIONI DI FRANCESI CHIAMATI AL MASSACRO

PARIGI 15 MARZO 2020 CORSERA.IT dl corrispondente Pierre Saturny ( redazione mobile 335291766 invia le tue fotografie video commenti via whatsApp ) 

Emanule Macron ha chiamato i francesi alle urne, anzichè dare loro l'ordine di rimanere a casa. L'ultima istantanea della sua follia è stata quella di chiedere ai cittadini : " Portatevi dietro le penne con cui votare ". Questa domenica 15 marzo 2020 segnerà una disfatta definitiva e completa del Presidente francese Emanuel Macron. Un gesto di ordinaria follia.L'esercito francese seguiva Napoleone ovunque lui chiedesse,  così fecero tanti valorosi eroi a Waterloo, subendo la più grande sconfitta dell'Impero francese.

 

Waterloo fu un massacro annunciato delle truppe francesi. L'ultima partita del genio militare di un Imperatore già sconfitto dagli eventi, dunque dalla storia. Oggi quella drammatica vicenda si ripete in diretta mondiale. I francesi sono chiamati alle urne, al massacro senza scampo. Milioni di uomini e donne  cadranno nella trappola mortale del Coronavirus, avvelenati nelle cabine elettorali, trasformate in camere a gas dalla vaporizzazione del droplet,ovvero la sua densificazione in ambienti chiusi, che come sappiamo è la particolarità di questo nuovo virus mortale, resiste nell'aria per minuti forse ore. Emanuel Macron vuole benedire la guerra al Covid-19 con un vero e proprio massacro di francesi ignari del pericolo che corrono. Le elezioni comunali si sarebbero dovute svoglere almeno in ambienti aperti per evitare un massacro annunciato, la Waterloo di Emanuel Macron, un atto folle, irresponsabile che si innesta nella triste esasperata affermazione della psicopatica a capo della BCE, Christine Lagarde.  Francia al voto, 48 milioni di francesi chiamati al massacro, dal loro comandante in capo Emanuel Macron.Malgrado le avvisaglie di una prossima tempesta virale da coronavirus in Francia, la chiusura di bar, ristoranti e negozi, i francesi sono chiamati a vivere uno dei grandi momenti della democrazia, il voto.Le condizioni sanitarie dovrebbero impedirlo,ma sappiamo che la Francia non ascolta nessuno e intende portare l'Europa al disastro infettivo. Tutti i francesi si metteranno in fila ed entreranno ad uno ad uno nei seggi elettorali, trasformati in camere a gas dal virus letale Covid-19. Non c'e' alcun dubbio che nessuna mascherina riuscirà a fermare il droplet all'interno delle cabine elettorali, poichè in ambienti angusti la sua densificazione penetra attraverso le mascherine, inoculandosi nelle vie respiratorie del corpo umano e sprigionando la contaminazione mortale. Emanuel Macron dovrebbe fermare le elezioni comunali fintanto che è in tempo o farà della Francia un lebbrosario in quarantena per i prossimi tre mesi. I francesi alle elezioni comunali continueranno ad infettarsi tra di loro, accelerando in maniera esponenziale il contagio del Covid-19. 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.