Domenica 09 Agosto 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Università
  • CORSERA CORONAVIRUS LUCIA AZZOLINA L'ESAME COL TRUCCO. L'ITALIA DEGLI ASINI A CINQUE STELLE ...

CORSERA CORONAVIRUS LUCIA AZZOLINA L'ESAME COL TRUCCO. L'ITALIA DEGLI ASINI A CINQUE STELLE

ROMA 8 APRILE 2020 CORSERA.IT 

CorSera.it Copyright 2020 L'emergenza da contenimento epidemiologico da Covid-19, sta originando dei mostri consentendo il dilagare di un altro tipo di infezione nel cuore dell'impalcatura del nostro sistema educativo didattico. Nei giorni scorsi il MIUR, ha autorizzato esami in remoto per le università telematiche, che in Italia sono dotate di sistemi operativi on line, per la formazione a distanza. Come tutti sappiamo, le università telematiche italiane, hanno fallito quel percorso virtuoso che le avrebbe dovute distinguere dal panorama delle università tradizionali, trasformandosi in scivoli ben oliati per chiunque intenda laurearsi senza troppo impegno.

Peccato mi dico, perchè gli atenei on line, i piu prestigiosi, come Unipegaso, Uninettuno, Ecampus, Unicusano, avrebbero oggi potuto dimostrare l'importaza per il nostro paese, di finanziare università all'avanguardia nella tecnologia della formazione a distanza.

Noi del Corsera.it, abbiamo suggerito al Governo, al fine di ovviare allo sbandamento del sistema statale scolastico italiano, di utilizzare temporaneamente le piattaforme on line di questi atenei, ma senza avere avuto molto riscontro. Eppure oggi, gli studenti italiani delle scuole medie, non potranno affrontare gli esami on line, poichè l'apparato scolastico statale non dispone di piattaforme tecnologiche adatte a tale scopo. 

Comunque dove sta il baco?

Fino a ieri gli esami universitari, venivano svolti in modalità frontaliera, tra studente ed esaminatore, professori (quasi tutti incardinati nominati dallo stesso ateneo senza aver superato l'esame di stato Sic!!!) e tutor con modestissime preparazioni delle materie di loro competenza. Non sbaglio se sostengo che il 98% degli studenti che frequentano le università telematiche in Italia, non potrebbero superare un solo esame di una qualsiasi università statale italiana. Inoltre, vale la pena sottolineare in questa sede, che ad esempio la facoltà di giurisprudenza dovrebbe essere sottratta alle gestioni che non danno prova di funzionalità , coerenza ed efficienza nello scrutinare gli studenti. Per ovviare all'esame col trucco, il MIUR e lo stesso ministero dell'Università, dovrebbero imporre l'obbligatorietà della Copia Digitale di Qualità, vael a dire registrare la sessione di esami, in modo da poter effettuare controlli a campione sugli esaminandi, in modo da garantire la regolarità della funzione esaminatrice. Pertanto, l'autorizzazione per gli esami in remoto, senza alcun provvedimento attuativo, sarà un'altra occasione per tutti gli asini di superare esami universitari senza alcuna preparazione specifica. 

 

CorSera.it Copyright 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.