Martedi' 19 Ottobre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Politica
  • CORSERA CORONAVIRUS PASQUA L'ITALIA RISORGE LOCK-DOWN FINITO. LUCA ZAIA SUONA LA CARICA AL POPOLO ITALIANO ...

CORSERA CORONAVIRUS PASQUA L'ITALIA RISORGE LOCK-DOWN FINITO. LUCA ZAIA SUONA LA CARICA AL POPOLO ITALIANO

ROMA 12 APRILE 2020 CORSERA.IT

CorSera.it Copyright 2020 

Luca Zaia il garibaldino, ha suonato la carica per l'intero popolo italiano. Lock-down finito si riapre tutto. Credo che il governtore della regione Veneto, abbia capito ciò che non è neanche passato nella mente del leader del carroccio Matteo Salvini. Era il momento del rompere le righe, dopo l'ennesimo rifiuto da parte dell'Unione di cosolidare il progetto politico europeo sotto l'egida degli Eurobond. L' Europa non esiste più. Adesso il popolo italiano deve salvarsi, costi quel che costi. L'uso dei dispositivi individuali di protezione non esclude la possibilità di contagio, ma se ben utilizzati, il rischio diminiuisce fino al 97%. Quindi, popolo italiano, oggi si riparte. Come avevamo già idicato noi del CorSera.it, il lock-down può rimanere in vigore per la Lombardia, che dovrebbe avvalersi di un cordone sanitario con esercito e forze mediche sul campo.

Ma il resto d'Itaila deve riaprire o si rischia una recessione senza precedenti.I romani ieri lo hanno fatto ben capire al governo. Migliaia in fila sulla Pontina. L' Europa è lontana, solda arriveranno soltanto in prestito. Andiamo, avanti si riapre.

l’impressione che il 60% delle aziende in Veneto abbia già riaperto» ha detto due giorni fa in conferenza stampa il presidente della Regione Luca Zaia. Il 60% magari no, ma una cifra molto vicina sì. In attesa che il governo metta a punto la «Fase 2» nel Nordest la spinta a rimettere in moto la macchina del lavoro è fortissima. Complice una situazione epidemiologia (13.400 ammalati e un incremento di poco superiore al 2% giornaliero) decisamente migliore rispetto a quella di territori confinanti. Confindustria Veneto è tra le organizzazioni che hanno sottoscritto un documento con il quale chiedono una graduale ma rapida dei posti di lavoro, trovando per l’appunto una sponda nella politica regionale: sempre Zaia ha già annunciato una nuova ordinanza per martedì. L’impressione è però che una buona metà delle imprese abbia effettivamente già ripreso lì'attività.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.