Lunedi' 03 Agosto 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Immobiliare
  • CORSERA CORONAVIRUS IMMOBILIARE ROMA MILANO DOVE E' MEGLIO INVESTIRE ? RISPONDE L'EDITORE MATTEO CORSINI CHIAMA 335291766...

CORSERA CORONAVIRUS IMMOBILIARE ROMA MILANO DOVE E' MEGLIO INVESTIRE ? RISPONDE L'EDITORE MATTEO CORSINI CHIAMA 335291766

ROMA 13 APRILE 2020 CORSERA.IT by dr.Matteo Corsini 

CorSera.it Copyright 2020

(In fotografia Matteo Corsini real estate ) 

Dalla crisi della emergenza da Covid-19, emerge chiaramente un fatto: il mercato immobiliare di Milano subirà un forte declino, mentre quello di Roma troverà il vigore perduto dei grandi giorni della Dolce vita. Non vi è alcun dubbio, che la diffusione del coronavirus in Lombardia, sia stato facilitato dalla conurbazione selvaggia e dall'inquinamento, e come voi sapete, noi del CorSera.it puntiamo il dito non soltanto verso le polveri sottili, ma su qualcosa di altro che presto verrà chiarito. Io parlo di miasmi tossici, di elementi chimici inquinanti che sono utilizzati dalle industrie. Sostanze nocive, illegali, che hanno avvelenato la Lombardia.Fattore questo che non avrà un impatto benefico sul destino del mercato immobiliare milanese. La città ha subito la flagellazione di un male devastante. I contagi non si arrestano. Fintanto che i veri motivi di questa strage ( 10 mila morti fino ad oggi) non saranno chiarito, difficile che qualcuno scelga la città della madonnina dove crescere i suoi figli. 

Roma, al contrario,  ha dato prova ancora una volta, dei tanti motivi per i quali eè stata per millenni la culla del mondo antico, e forse anche di quello moderno. Tra New York, Wuhan e Milano non si sa quale sia la città più inquinata. A Roma l'aria è pulita, c'e' il sole, l'oasi naturalistica del Tevere, il mare a pochi passi Fregene un'altra oasi naturalistica, forse uno degli ecosistemi più straordinari del mondo.

Pertanto, sebbene nei  prossimi mesi, assisteremo a pochissime compravendite con clienti stranieri, la domanda interna si farà sentire. Chi è in posizione di lquidità, anche a breve termine, ha sicuramente vissuto queste settimane di lock down, come un incubo. E' accaduto di tutto, e tra le tante cose che ancora possono accadere, è una forte implosione del sistema finanziario europeo .

Le misure messe i campo dall'Unione sono generose, tengono conto di molti principi , utilizzato regolatori certificati,ma nessuno di noi sa ancora oggi, che cosa accadrà al momento della riapertura. Quali e quanti saranno i settori che entreranno in crisi e che non saranno i grado di recuperare la sventagliata della pandemia. Spero di cuore che si salveranno tutti, ma già evidente che il segmento del turistico ricettivo, entrerà in crisi non potendo rsistere per altri mesi al deserto dei turisti in cui ci troviamo adesso. Il mattone rappresenta un bene rifugio, e chi si è svegliato indebitato con i mattoni, all'indomani della crisi infettiva, ha dormito sonni tranquilli, mentre gli investitori di titoli di stato e azioni di imprese, se la sono vista davvero brutta. Credo che la domanda interna si avvarrà di tutti coloro che smantelleranno gli investimenti finanziari, affluendo in massa sul vecchio caro mattone. Quindi Milano scenderà in una forbice dal 10% al 25 %, mentre Roma potrebbe risalire dall'8% fino al 20% . Scendere è più facile, risalire più difficile. 

Se vuoi valutare o vendere  il tuo immobile scrivi a corsinicase@gmail.com 


CorSera.it Copyright 2020


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.