Venerdi' 23 Ottobre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Lavoro
  • CORSERA TERROMOTO PIACENZA SCOSSA 4.2 MAGNITUDO, URGENTE PIANO NAZIONALE DOTAZIONI DI SICUREZZA ANTISISMICHE DA EVACUAZIONE ...

CORSERA TERROMOTO PIACENZA SCOSSA 4.2 MAGNITUDO, URGENTE PIANO NAZIONALE DOTAZIONI DI SICUREZZA ANTISISMICHE DA EVACUAZIONE

PIACENZA 16 APRILE 2020 CORSERA.IT ( redazione mobile 335291766 Milano ) 

CorSera.It Copyright 2020 

L'emergenza da coronavirus, ha messo in  luce che in Italia, malgrado esistesse il Piano Nazionale per la prevenzione delle epidemie infettive, lo stesso è stato disatteso, causando molte più vittime di quelle probabili. Adesso vediamo di fare il bis in caso di terremoto.

In Italia non esiste un programma per la messa in sicurezza da evacuazione dei palazzi in caso di terremoto, vale a dire un sistema operativo facilitare la fuga delle persone negli stabili lesionati e con le scale non agibili,  magari crollate. 

Questo primo sciame di scosse di terremoto, spero metterà in allarme il nostro Governo e le autorità competenti, come il ministero dell' Interno e il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli.

In Italia c'è una società che potrebbe ovviare alle problematiche di evacuazione negli stabili, prende il nome di Edilizia Acrobatica , ma è necessario oggi stesso che il Governo emani un decreto legge per rendere obbligatorie sul territorio nazionale il D. AS.S. E.( DOTAZIONI ANTISISMICHE DI SICUREZZA DA EVACUAZIONE ) .

Non lasciamo che sul territorio italiano, accada ciò di quanto orribile abbiamo visto a New York con le torri gemelle, la gente non sapeva come fuggire  dai grattacieli in fiamme e si gettava dalle finestre per non bruciare viva. Dobbiamo colmare questo gap di sicurezza sul nostro territorio, laddove non siano presenti le scale antincendio per l'evacuazione degli stabili. 

Terremoto, paura in tutto il Nord Italia per una scossa di magnitudo 4.2 avvenuta questa mattina alle 11.42: la scossa, localizzata nel piacentino, è stata avvertita fino a Genova e Milano. L'epicentro è stato localizzato dall'Ingv a 6 km a sud-est di Cerignale (Piacenza), praticamente a metà strada tra Piacenza e Genova e non lontano dal confine col Piemonte e la provincia di Alessandria. I comuni più vicini all'epicentro della scossa, delle ore 11.42 e ad una profondità di tre km, sono stati Cerignale, Ottone e Ferriere. Lo riporta l'edizione online di Leggo

Una forte scossa di terremoto ha interessato la Lombardia: l'epicentro è stato localizzato nella provincia di Piacenza, ma il movimento tellurico è stato avvertito anche a Milano. Secondo l'Ingv il terremoto è stato di magnitudo stimata tra 3,9 e 4,4 e si è verificato alle 11.42 di giovedì 16 aprile. Il Centro sismologico europeo-mediterraneo segnala che la scossa è stata avvertita anche a Genova: sui social sono state evidenziate anche cadute di tegole dai tetti. In provincia di Piacenza una scossa di magnitudo 3,3/3,8 era stata segnalata anche nella serata di mercoledì 15 aprile, alle 22.02. 

"Al momento non abbiamo segnalazioni di danni. Stiamo facendo tutte le verifiche", ha spiegato all’Ansa Rita Nicolini, direttrice dell’agenzia regionale di Protezione civile nell’Emilia-Romagna. Il Centro sismologico europeo-mediterraneo e lo United States Geological Survey indicano che una scossa è stata avvertita anche vicino a Genova. Alcuni utenti sui social segnalano di aver avvertito nettamente il sisma, e di aver visto cadere tegole dai tetti nel capoluogo ligure.  Al momento non abbiamo informazioni relative a danni a persone o cose, né a Milano, né a Piacenza, né nelle zone limitrofe.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.