Lunedi' 06 Dicembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Covid-19
  • CORSERA CORONAVIRUS PAOLA DE MICHELI RIPARTENZA TETTE AL VENTO. COVID-19 SALE IN CARROZZA. AUTOBUS E METROPOLITANA, BOMBE INFETTIV...

CORSERA CORONAVIRUS PAOLA DE MICHELI RIPARTENZA TETTE AL VENTO. COVID-19 SALE IN CARROZZA. AUTOBUS E METROPOLITANA, BOMBE INFETTIVE AD OROLOGERIA

NAPOLI 17 APRILE 2020 CORSERA.IT

CorSera.it Copyright 2020 

Per quante precauzioni un autista possa prendere,  con mascherine occhiali e visiera, se lo lasciamo viaggiare per otto ore su un autobus infettato da un paio di starnuti , prima o poi il Covid -19, innescato dal mix di batteri,germi e polveri sottili, potenziato dall' effetto frullatore, troverà la strada per aggredirlo ed entrargli nei polmoni.La ministra Paola De Micheli sembra oggi più tette che cervello, immaginare la ripartenza facendo salire il coronavirus in carrozza, è davvero follia sanitaria. Spregio della logica. Si deve ripartire in bicicletta, non ci sono alternative possibili. 

 

 Ripartenza in emergenza sanitaria coronavirus . La ministra Paola De Micheli ha idea di far scoppiare la seconda ondata della pandemia, sfruttando la velocità degli autobus e treni della metropolitana. L'idea è utilizzare la tecnologia per impedire assembramenti e un vademecum del galateo da Covid-19 , con cui indicare ai passeggeri come entrare ed uscire, dando la precedenza al proprio vicino. Non c'e' alcun dubbio che autobus e treni sono delle vere e proprie polveriere per l'infezione virale da Covid-19. Basterebbe lo starnuto di un contagiato per allestire una cristalleria di coronavirus pronti ad entrare nei polmoni degli ignari passeggeri. Mi pare che non ci sia alcuna alternativa al trasporto su biciclette elettriche, a piedi, e semmai con i quadricicli da gita al parco che sono anche dotati del tettuccio antipioggia. Tutto il  resto sono follie demenziali. 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.