Lunedi' 10 Maggio 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Calcio
  • CORSERA PREMIER LEAGUE IN AUSTRALIA. L'AGENTE INGLESE GARY WILLIAMS LANCIA IL TORNEO, MA L'IDEA E' DI UN ITALIANO PER IL CAMPIONAT...

CORSERA PREMIER LEAGUE IN AUSTRALIA. L'AGENTE INGLESE GARY WILLIAMS LANCIA IL TORNEO, MA L'IDEA E' DI UN ITALIANO PER IL CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A

ROMA 4 MAGGIO 2020 CORSERA.IT by dr.Matteo Corsini

info@corsera.it 

Dopo il danno la beffa, per il Campionato di Calcio di Serie A italiano. Noi abbiamo avuto per primi l'idea di andare a giocare il giro di ritorno in Australia, nessuno ci ha creduto e adesso vanno gli inglesi della Premier League. Roberto Spadafora ha bloccato il campionato di Calcio di Serie A e gli inglesi partono al posto nostro per un ciclo olimpico in Australia. 

Premier League inglese ci copia, si sposta in Australia per il ritorno del suo campionato. A lanciare la proposta l'agente inglese Gary Williams,ma l'idea è farina del sacco di Renato Corsini, giornalista sportivo professionsta fin dal 1961, che aveva lanciato la singolare proposta per il campionato di Calcio di Serie A. Un articolo uscito il 16 aprile 2020 dal titolo : "CORSERA CORONAVIRUS CAMPIONATO DI CALCIO EFFETTO MESTALLA RISCHIO CONTAGIO. MEGLIO GIOCARE IN AUSTRALIA A CICLO OLIMPICO"

L'idea lanciata in Italia non ha avutro alcun sostegno da parte delle autorità sportive italiane. Adesso la beffa sarebbe vedere giocare la Premier League in Australia e il Campionato di Serie A fermarsi del tutto.Una beffa, la solita beffa all'italiana. Noi abbiamo le idee altri ce le soffiano. 

A occuparsene è l'agente inglese Gary Williams, che ha proposto di organizzare il resto della stagione a Perth. Williams vive nella capitale dell'Australia occidentale e, secondo The Sun, ha avuto colloqui con i club e con i funzionari del governo per occuparsi della disputa di tutti gli incontri rimanenti. La proposta deriva dalle diverse condizioni di sicurezza dei due paesi, dal momento che l'Australia ha riportato 93 decessi dovuti a coronavirus, rispetto agli oltre 28.000 nel Regno Unito:“Ho avuto discussioni - ha raccontato Williams - con i club della Premier League e a loro piace l'idea. Ho anche parlato con funzionari governativi e sono entusiasti. Ne stiamo parlando di nuovo questa settimana. Tutti sarebbero al sicuro qui. Il governo ha revocato molte restrizioni". L'agente continua: "Possiamo radunarci e stare seduti in gruppi di dieci, possiamo passeggiare e le spiagge sono aperte. Abbiamo avuto quattro nuovi casi negli ultimi dieci giorni. Perth è la città più isolata del mondo".

 

(Australia) - Pazza idea (ma neanche troppo) proposta alla Premier League, quella di trasferirsi a Perth, in Australia, per giocare le 92 partite rimanenti e completare la stagione. Il 12 giugno è la nuova data prevista per la ripresa dopo l'interruzione a causa della pandemia di coronavirus, ma la federcalcio inglese sta affrontando una potenziale rivolta da parte dei giocatori che sono preoccupati per il rischio di essere infettati da Covid-19 e temono di poter essere mandati in campo troppo presto. Ai vertici britannici, così, è stata offerta un'alternativa.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.