Giovedi' 01 Ottobre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Esteri
  • CORSERA CORONAVIRUS NEL MONDO OLTRE 19 MILIONI DI CONTAGI, NUMERO MOLTIPLICATO PER 7...

CORSERA CORONAVIRUS NEL MONDO OLTRE 19 MILIONI DI CONTAGI, NUMERO MOLTIPLICATO PER 7

Coronavirus ha sfondato quota 19 milioni nel mondo, tra record di contagi e un ritorno dell'epidemia che non risparmia nessun angolo del Pianeta e che vede anche l'Africa superare il milione di infezioni. Intanto l'Oms ha pubblicato nuovi dati sulla pandemia, avvertendo che il numero di casi si è moltiplicato per sette tra bambini e neonati e per sei tra i giovani. Secondo il bollettino della Johns Hopkins University, i contagi accertati sono 19.111.123, mentre le vittime sono 715.163.

Al primo posto gli Stati Uniti al primo posto (4.883.646 contagi), il Brasile con quasi 3 milioni (2.912.212), l'India con piu' di due milioni, la Russia con poco più di 870 mila e il Sudafrica con poco più di 538 mila casi. Gli Usa sono anche il paese con più morti, 160.104, seguiti da Brasile (98.493) e Messico con 50.517.

La Spagna ha superato la Gran Bretagna ed è diventato il primo Paese in Europa per numero di infezioni, 309.855. Solo in Catalogna nelle ultime 24 ore sono stati accertati 1.181 nuovi casi. La Germania per il secondo giorno consecutivo conta più di 1.000 nuove infezioni (1.147) un dato che riporta il Paese a tre mesi fa.

La Gran Bretagna ha deciso di imporre nuovamente una quarantena nei confronti dei viaggiatori in arrivo dal Belgio, da Andorra e dalle Bahamas e sta considerano seriamente la stessa misura per gli arrivi dalla Francia, dove il numero delle persone risultate positive è aumentato del 33% in una settimana. La quarantena per chi arriva dalla Francia è già obbligatoria in Norvegia, che ha introdotto la misura anche per chi proviene dalla Svizzera, dalla Repubblica Ceca e da alcuni regioni della Svezia.

Passo indietro anche per la Grecia, che ha registrato 153 nuovi casi, un dato simile al record di 156 datato 21 aprile.Restano alti i dati in quasi tutti i Paesi dell'Europa dell'Est, con la Polonia che supera gli 800 casi al giorno e l'Ucraina che registra 1.453 contagi in 24 ore. Numeri in risalita anche in Turchia, 1.153 nuovi casi ieri, per un totale che ora tocca quota 237.265.  

Negli Usa ci sono stati più di 2 mila morti (2.060) nelle ultime 24 ore: è la prima volta che accade dal 7 maggio. Registrati anche più di 58 mila nuovi contagi. In California, il sindaco di Los Angeles ha annunciato che saranno tolte l'acqua e la luce elettrica in quelle ville dove si svolgono grandi feste nonostante le restrizioni. Il governo ha ritirato l'allerta sanitaria globale imposta a marzo (che raccomandava ai suoi cittadini di evitare tutti i tipi di viaggi internazionali) e ha identificato un ventina di destinazioni con rischio basso o nullo, tra cui Nuova Zelanda, Thailandia, Laos o Taiwan. Non l'Italia, che è ancora come l'intera Europa, a un livello alto, il '3', di rischio.

Nelle ultime 24 ore il Brasile ha registrato 1.237 decessi e 53.139 nuovi contagi, per un totale di vittime vicino alle 100 mila e quasi a tre milioni di infezioni. "Ci dispiace per tutti i morti, si sta già raggiungendo i 100 mila, forse oggi. Ma dobbiamo andare avanti. Andare avanti e trovare un modo per sbarazzarci di questo problema", è l'ultima uscita, tra immancabili polemiche, del presidente Bolsonaro, a sua volta contagiato il mese scorso. Il Messico ha superato la soglia dei 50 mila morti, record ben al di sopra delle previsioni del governo del presidente Obrador, sul quale ora piovono le critiche per la gestione della pandemia e per a crisi economica.

In India i casi hanno superato i due milioni dopo un incremento giornaliero di oltre 60 mila contagi e circa 900 nuovi decessi. Le Filippine hanno registrato 3.379 nuovi contagi, con il totale salito a 122.754 (2.168 morti). L'Indonesia ha riportato 2.473 nuovi contagi (121.226 il totale) e il numero di morti è salito a 5.593. A Hong Kong sono 89 le nuove infezioni, un numero che resta vicino ai 100 nuovi casi giornalieri che ultimamente registra l'ex colonia britannica. In Libia nell'ultimo giorno sono stati registrati 404 nuovi casi, record dall'inizio dell'epidemia. 

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.