Giovedi' 02 Dicembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • CORSERA GIALLO CARONIA VIVIANA PARISI LA MAMMA ASSASSINA DOVE HA NASCOSTO IL FIGLIO GIOELE? ...

CORSERA GIALLO CARONIA VIVIANA PARISI LA MAMMA ASSASSINA DOVE HA NASCOSTO IL FIGLIO GIOELE?

Messina 19 agosto 2020 CorSera.it dal corrisondente Bruto Osvaldi investigatore

 

Viviana Parisi la madre assassina avebbe ucciso e seppellito il figlio Gioele, per nasconderlo alla vista di tutti. Siamo davanti alla porta dell'Inferno o c'è qualcosa di altro? 

Non so ancora se troverò prima Matteo Messina Denaro o Gioele Mondello, ma sono qui per entrambi.Mi fumo l'ultima sigaretta della serata, seduto sulla veranda della mia camera al Motel Ferdinando II, ubicato sulla litoranea. Vago nell'oscurita della notte, guardo le stelle, la luna brillante e mi domando se abbiamo a che fare con una mamma assassina maniaco depressa e dunque suicida, o con una dj torinese, che si è ritrovata la centro delle attenzioni sessuali dei boss latitanti della zona ? Mi chiedo se Viviana Parisi, con quel volto così pulito e perbene, avesse intrapreso una relazione affettiva con un superlatitante, che alla fine, voleva obbligarla a lasciare il marito , che ancora amava. Mi chiedo se Viviana Parisi abbia potuto guardare negli occhi suo figlio, gli occhi blu azzurri bellissimi e spegnerne la luce per sempre. Sono due o tre giorni che vomito al pensiero.

Mi sono imposto di seguire qualsiasi altra ipotesi investigativa, che almeno alla fine ci lasci un senso di umanità, che in questa vicenda ogni giorno scompare, si assottiglia, si incendia. Stiamo davvero precipitando in un luogo oscuro come la mente di una donna malata, che voleva farla finita con la vita e portarsi dietro il figlio tanto amato? 

Mi ripeto la domanda da giorni, in maniera ossessiva, cerco ogni possibile scappatoia da questo schema pazzesco, che mi lascia senza respiro. Non posso pensare che quella bellissima donna, dagli occhi azzurri, un sorriso gioviale e pieno di vita, sia caduta da quel traliccio per sua volontà, o qualcuno invece non ce l'abbia spinta per immonda ferocia. 

In questo momento ogni altra considerazione sull'esistenza mi lascia indifferente. La morte di Viviana Parisi mi scuote dentro, non mi fa chiudere occhio, mi fa stare allerta, pensiero dopo pensiero, deduzione logica dopo ragionamento, per scoprire un barlume di speranza in questa storia, per acciuffare la verità meno difficile da digerire. 

La notte siciliana è tiepida, e io spendo il mio tempo per cercare un latitante che dicono sia il capo della mafia, e una donna, i cui destini forse si sono incrociati su questo vasto territorio della fascia tirrenica siciliana, dove tutto può accadere, anche un miracolo, come quello di ritrovare Gioele Mondello vivo. Si, abbiamo necessità di un miracolo, di qualcosa che ci aiuti a sopportare il lento fluire di questa esistenza, impregnato dal sangue di una storia orribile, che lascia senza respiro. 

Forza Gioele, fatti trovare. 

Bruto Osvaldi investigatore 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.