Domenica 17 Gennaio 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Covid-19
  • CORSERA CORONAVIRUS UN KILLER MULTIDINAMICO CHE SI NUTRE DI LARVE UMANE DELLE LORO MALATTIE E INFEZIONI ...

CORSERA CORONAVIRUS UN KILLER MULTIDINAMICO CHE SI NUTRE DI LARVE UMANE DELLE LORO MALATTIE E INFEZIONI

New York 2 settembre 2020 CorSera.it dal notro corrispondente Alan Parker 

Coronavirus.E' un killer multidinamico che si nutre di larve umane e delle loro infezioni. 

Cov-Sars-2 si sta nutrendo degli esseri umani, nella sua principale prerogativa, quella di essere un killer multidinamico, si trasforma passando da una persona ad un'altra, mescolando dentro di sè, tutto ciò che riesce ad assorbire, sfuggendo a qualsiasi tentativo di repressione.Si attendono i primi vaccini, ma di quale identità del killer multidinamico? 

Questo coronavirus ha un'identità sconosciuta, noi sappiamo che continua a trasformarsi, come fosse una scimmia rampante, ma è il rigetto di un pipistrello, che mangia gli uomini svuotandoli come larve. La nostra civiltà sembra impreparata a questo prodigioso evento della natura, anche se le reti lanciate dei lockdown, hanno alle volte intrappolato il virus, spingendolo con successo fuori dai confini nazionali, per poi vederlo rimbalzare da una parte all'altra del pianeta, come un chewing-gum smoccolato finito sulla giacca del primo passante o viaggiatore di turno. La civiltà umana ha respirato il Covid-19, inalandolo e rigettandolo nell'aria, per miliardi di volte, in un gioco al massacro che pare ancora oggi non avere fine.

Il pianeta Terra, vive in questi giorni, la spietata recrudescenza della pandemia, basta leggere i numeri pervenuti  a livello mondiale. La domanda è cosa fare, se assecondare, con la sola distanza sociale e uso delle mascherine,  la fase calante dell'infezione nei paesi che sono già passati dal lockdown, oppure non dargli tregua e tornare alla posizione di partenza, quella fetale del lockdown totale, per impedire che la trasmissione continui a propagarsi, attancandosi ad ogni altra forma di infezione esistente nel mondo?

 Il Covid-19 saprà attecchire al virus dell'influenza rendendolo mortale per chi lo contrae?

E il vaccino contro l'influenza sarà sufficiente a difendere il corpo umano da una sua forma più letale? Non possiamo fornire alcuna risposta, fino a quanto, gli scienziati e sopratutto la Cina, non ci daranno una spiegazione chiara sul CoV-Sars-2.

Noi immaginiamo che sia sfuggita dal corpo di un animale infondendosi nel primo ospite della razza umana, ma se non fosse così? Se ciò a cui siamo difronte avesse la capacità di sopravvivere in ogni condizione e forma, senza mai estinguersi, anche in presenza di un supervaccino?

Che cosa farà la civiltà umana per fronteggiare la più devastante epidemia che la storia ricordi?

Saranno le scuole il laboratorio di questo nuovo esperimento fornendoci una risposta più esauriente?  

 

CorSera.it Copyright 2020 

 

Gli Stati Uniti hanno registrato 43.253 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Il dato porta il bilancio complessivo dei contagi a quota 6.075.384, inclusi 184.686 morti.  

Il Brasile mercoledì ha registrato ulteriori 1.184 decessi e 46.934 nuovi contagi. Lo ha comunicato il Consiglio nazionale dei segretari della sanità (Conass). Il numero complessivo dei casi confermati di Covid-19 nel Paese sudamericano è dunque salito a 3.997.865, mentre il totale delle vittime dall'inizio della pandemia ha raggiunto quota 123.780.

Il Messico ha superato le soglie di 65 mila decessi e 600 mila contagi da coronavirus, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins. E' il quarto Paese al mondo per vittime dietro a Stati Uniti, Brasile e India. E l'ottavo per casi ufficialmente registrati di Covid-19.

Scatta  il coprifuoco notturno a L'Avana, che le autorità hanno deciso di imporre per far fronte a una seconda ondata di casi di coronaviurs nella capitale cubana. Lo riporta la Cnn. E' la prima volta che il governatore della città, Reinaldo Garcia Zapata, ricorre ad una misura così drastica dall'inizio della pandemia. Il coprifuoco, che durerà fino alle 5:00 del giorno successivo, rimarrà in vigore per almeno 15 giorni. Gli abitanti di L'Avana inoltre non potranno viaggiare nelle altre province del Paese e saranno inasprite le sanzioni per chi non indossa la mascherina nei luoghi pubblici, dove il consumo di alcol sarà vietato. Secondo la Johns Hopkins University Cuba registra finora 3.806 casi di coronavirus, inclusi 92 decessi.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.