Lunedi' 06 Dicembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • News Italia
  • CORSERA CORONAVIRUS ITALIA CONTINUA LA STRAGE 649 MORTI. GIUSEPPE CONTE SE CONTINUA COSI' PRONTI AL LOCKDOWN GENERALE COME IN GERM...

CORSERA CORONAVIRUS ITALIA CONTINUA LA STRAGE 649 MORTI. GIUSEPPE CONTE SE CONTINUA COSI' PRONTI AL LOCKDOWN GENERALE COME IN GERMANIA

Milano 12 dicembre 2020 CorSera.it

In Italia sono 19.903 i nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.825.775. Lo indicano i dati del ministero della Salute. 649 i morti, il totale dall'inizio dell'emergenza è di 64.036 vittime. 196.439 i tamponi effettuati da ieri, 6mila più di ieri. La percentuale positivi-tamponi è comunque in leggero aumento a 10,1% (ieri 9,8%). Secondo il bollettino giornaliero, ci sono in Italia 684.848 attualmente positivi, 5.475 meno di ieri. L'incremento dei guariti nelle ultime 24 ore è invece di 24.728, che portano il totale a 1.076.891. Prosegue il calo dei ricoveri, con 66 terapie intensive in meno (ieri -26), con 195 ingressi giornalieri (ieri 208), scesi a 3.199 totali, mentre i posti letto ordinari sono 496 in meno (ieri -526), 28.066 in tutto. Infine, in isolamento domiciliare sono 653.583 pazienti, 4.913 meno di ieri. Nel complesso, si registra una frenata nel trend di discesa settimanale, spiegata però prevalentemente dal dato del Veneto, che da solo segna oltre un quarto dei casi totali: +5.098, in netta crescita e in controtendenza rispetto a gran parte delle altre regioni. Seguono Lombardia (+2.736), Emilia Romagna (+1.807), Puglia (+1.478), Piemonte (+1.443) e Campania (+1.414).

Conteggio France Presse: l'Italia ha il numero più alto di vittime in Europa Secondo un conteggio dell'agenzia di stampa France Presse, l'Italia ha ormai il bilancio delle vittime da Covid-19 più alto in Europa, avendo superato il Regno Unito per numero di decessi: 64.036. Nel mondo, solo Stati Uniti, Brasile, India e Messico hanno un numero più elevato di morti.  Balzo di nuovi casi in Veneto I contagi sono saliti a 5098, contro i 3883 precedenti. Stabili i decessi, 110, contro i 108 del giorno prima. Numero record, secondo quanto ha annunciato il presidente Luca Zaia, anche per i tamponi fatti, pari a 60.559, con un'incidenza dei positivi dell'8,41%. Dall'inizio dell'epidemia i morti sono 4769; gli attualmente positivi sono 88.132. I ricoverati totali sono 3.224. In terapia intensiva ci sono 373 ricoverati (-2). Su i nuovi casi in E-R, allarme carcere La prima settimana da quando l'Emilia-Romagna è tornata zona gialla si conclude con un aumento dei casi giornalieri, un numero sempre alto di decessi (82) e con alcune situazioni che restano problematiche, in particolare il carcere bolognese della Dozza, dove si registrano una cinquantina di detenuti positivi e tre ricoverati all'esterno. Nelle ultime 24 ore sono 1.807 i nuovi contagi su 17.975 tamponi. Le province con più casi sono Bologna (408 più 70 nell'Imolese) e Modena (392). I guariti sono 1.807 in più di ieri e raggiungono quota 72.315   Continua a diminuire il numero dei casi attivi, 63.972 (-82), di cui 60.937 (-74), il 95,2% del totale, in isolamento. Tra le persone di cui è stato comunicato il decesso è di Bologna il primato, 24, mentre la vittima più giovane risiedeva in provincia di Modena, 56 anni. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 222 (-9), 2.813 quelli negli altri reparti Covid (+1). - 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.