Lunedi' 13 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Editoriali
  • SCANDALO NOEMI LETIZIA.MAURIZIO GASPARRI: INTERVENGA L'ORDINE DEI GIORNALISTI ITALIANI. QUANDO IL BUE DA DEL CORNUTO ALL'ASINO....

SCANDALO NOEMI LETIZIA.MAURIZIO GASPARRI: INTERVENGA L'ORDINE DEI GIORNALISTI ITALIANI. QUANDO IL BUE DA DEL CORNUTO ALL'ASINO.

Roma 31 Maggio 2009 (Corsera.it) di Matteo Corsini

Mi fa ridere l'intervento di Maurizio Gasparri nella vicenda Noemi Letizia .L'ex Ministro triste e dagli occhi alla Mel Brooks,chiede l'intervento dell'Ordine dei Giornalisti italiani,per appurare se La Repubblica ha pagato l'intervista di Gino Flaminio.Ricordiamo che l'Ordine dei Giornalisti italiani è citato in giudizio per frode(c.d. frode al mediatore) e il suo Presidente Lorenzo del Boca congiuntamente all'ex direttore Ennio Bartolotta,hanno mentito sulla nota vicenda dell'acquisto della nuova sede ODG di Via Parigi,quella per intenderci acquistata con un salto di valore in perizia di circa 4 miliardi e mezzo delle vecchie lire .Robetta da ....

....poco insomma.

Insomma Maurizio Gasparri chiama il bue per dare del cornuto all'asino.I giornalisti italiani non sono certo ben rappresentati in Italia,schierati politicamente,hanno le  mani in pasta nella politica,come e meglio dei politici,e mediante l'INPGI muovono milioni di euro,una potentissia lobby che cerca disperatamente di intimidire gli avversari,come dimostrano le due querele archiviate ,presentate  dall'Avv.Pietro Manetta contro di noi.Un buco nell'acqua,INPGI E ODG devono spiegare come mai la sede di Via Parigi sia stata acquistata ad un prezzo maggiorato di duemilioni e mezzo(cinquemiliardi delle vecchie lire ) rispetto alla valutazione e perizia dell'Ing.Francesco Imbimbo.Cinque miliardi regalati alla chiacchierata Unalat di Enrico Antonelli ,nel giro di pochi giorni.Chi controlla le acquisizioni dell'INPGI? Chi controlla i miliardi frutto dei sacrifici di migliaia di giornalisti italiani,molte volte mal pagati?Cosa compra l'INPGI?

La democrazia italiana corre un grave pericolo,sopratutto quando giornalisti come quelli de Il Giornale costruiscono intorno alla vittima Gino Flaminio ,il caso delle interviste pagate,per sminuire la validità del teste,forse hanno visto troppi film sui processi all'americana.Gino Flaminio ha rivelato al pubblico qualcosa che tutti già sapevano,che Silvio Berlusconi ama i festini con le donne in bikini e ama anche le minorenni.Niente di male? O niente di peggio per un uomo maturo,sopratutto quando pubblicamente asserisce di non aver mai incontrato Noemi Letizia in assenza dei genitori.

 

 

Maurizio Gasparri: «Berlusconi ha dato lavoro anche a Gino, dato che apprendiamo come il ragazzo offra a prezzi variabili interviste e dichiarazioni sul Cavaliere. Bisogna ironizzare su questa miserevole vicenda, ma mi rivolgerò comunque all’Ordine dei giornalisti perché vogliamo sapere chi e quanto ha pagato Repubblica per determinate interviste. Un tanto al chilo? Le vestali dell’informazione non hanno nulla da ridire?». Pronta la replica del quotidiano diretto da Ezio Mauro: «Sfidiamo Gasparri a dimostrare che sia stato pagato anche un solo centesimo per l’intervista a Gino Flaminio». Il foglio di Largo Fochetti è categorico: «Lo stesso Flaminio ha confermato al Corriere della Sera e al Giornale di non aver preso soldi da noi. In caso Gasparri non riesca nell’impresa di dimostrare le sue insinuazioni, lo autorizziamo fin d’ora a vergognarsi».


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.