Mercoledi' 20 Ottobre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Covid-19
  • CORSERA CORONAVIRUS ASTRAZENECA RIAMMESSA DALL'EMA, RIPRENDE LA VACCINAZIONE IN TUTTA ITALIA. CONTAGI 20.396, NUOVI DECESSI 502, R...

CORSERA CORONAVIRUS ASTRAZENECA RIAMMESSA DALL'EMA, RIPRENDE LA VACCINAZIONE IN TUTTA ITALIA. CONTAGI 20.396, NUOVI DECESSI 502, RT AL 5.5.%

Numero molto alto di decessi legati al coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia: sono 502, che portano il totale da inizio pandemia a 103.001. Nei dati del Ministero della Salute si conteggiano anche 20.396 nuovi contagi con 369mila tamponi effettuati.  Tornano sopra i 20mila (20.396) i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore che portano il totale a 3.258.770. Ieri i casi individuati erano stati 15.267. Sono invece ben 502 le vittime in un giorno (ieri erano 354) per un totale dall'inizio dell'emergenza di 103.001  Sono 369.375 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 179.015. Il tasso di positività scende al 5,5%, in calo di ben 3 punti rispetto a ieri quando era stato dell'8,5%. Si riempiono ancora le terapie intensive per coronavirus in Italia, nelle ultime ventiquattro ore sono salite a 3.256, 99 più di ieri. 

In aumento anche gli ingressi giornalieri, 319.  I guariti sono 14.116 mentre gli attuali positivi crescono di 5.758 unità a 536.115. Sul fronte dei ricoveri si registra una nuova significativa crescita: 26.098 ricoverati nei reparti ordinari (+760), nelle terapie intensive ci sono 3.256 degenti con una crescita complessiva di 99 pazienti e 319 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare vi sono 506.761 persone. La regione con il maggior numero di casi è la Lombardia (4.235), seguita da Campania (2.656) ed Emilia-Romagna (2.148). Lombardia A fronte di 49.068 tamponi effettuati, sono 4.235 i nuovi positivi (8,6%). I guariti/dimessi sono 1.541. I dati di oggi: i tamponi effettuati: 49.068 (di cui 29.633 molecolari e 19.435 antigenici), totale complessivo: 7.404.066; i nuovi casi positivi: 4.235 (di cui 126 'debolmente positivi'); i guariti/dimessi totale complessivo: 548.302 (+1.541), di cui 5.185 dimessi e 543.117 guariti; in terapia intensiva: 765 (+37); i ricoverati non in terapia intensiva: 6.474 (+276); i decessi, totale complessivo: 29.380 (+81). I nuovi casi in provincia di Milano sono 968 di cui 358 a Milano città. Campania In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2.656 positivi al Coronavirus, di cui 446 casi identificati da test antigenici rapidi, 1.564 guariti e 65 decessi, di cui 31 nelle ultime 48 ore e 34 avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Gli asintomatici sono 1.499 e i sintomatici 691, riferiti ai soli positivi al tampone molecolare. Il totale dei contagi da Covid-19, da inizio pandemia, sale a 308.101 (di cui 11.284 antigenici), i morti sono 4.655 e le guarigioni 200.386. I tamponi processati complessivamente 3.286.101 (168.806 antigenici) di cui 22.456 eseguiti ieri, dei quali 4.538 antigenici. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 165 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 1.560 occupati. Emilia Romagna Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 304.314 casi di positività, 2.184 in più rispetto a ieri, su un totale di 41.025 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,3%. Ancora in aumento, inoltre, i ricoveri: i pazienti ricoverati in terapia intensiva a oggi sono 378 (+5 rispetto a ieri), 3.516 quelli negli altri reparti Covid (+53). Purtroppo, poi, si registrano 47 nuovi decessi. Veneto E' di 2.122 nuovi positivi (ieri 1.331) e 80 vittime (ieri 36) in 24 ore il bilancio della pandemia di Coronavirus in Veneto. Lo riporta il bollettino di Azienda Zero di questo pomeriggio, ore 17. I contagiati da marzo salgono a 358.005 e le vittime totali sono 10.227. Altra impennata dei ricoveri in area non critica (+115), e crescono anche quelli in Terapia intensiva (+7), dove attualmente ci sono 192 persone. Piemonte Sono 43 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, il totale è ora di 9.725 deceduti risultati positivi al virus. 2.074 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 421dopo test antigenico), pari al 7,5 % dei 27.698 tamponi eseguiti, di cui 16.578 antigenici. Dei 2074 nuovi casi, gli asintomatici sono 776 (37,4%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 281.323. I ricoverati in terapia intensiva sono 299 (+23 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.169 (+99 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 27.316. I tamponi diagnostici finora processati sono 3.365.984 (+27.698 rispetto a ieri), di cui 1.262.807 risultati negativi.  Lazio Oggi su oltre 14 mila tamponi nel Lazio (+2.103) e quasi 25 mila antigenici per un totale di quasi 39 mila test, si registrano 1.497 casi positivi (-39), 32 i decessi (+12) e +610 i guariti. Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi e i ricoveri, sono stabili le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%. I casi a Roma città sono a quota 700".  Puglia Oggi. martedì 16 marzo, in Puglia, sono stati registrati 10.963  test per l'infezione da Covid-19 coronavirus sono stati registrati 1.126 casi positivi. Sono stati registrati 30 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.707.351 test. 123.852 sono i pazienti guariti. 39.214 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 167.399. Scoperta combinazione di mutazioni mai vista prima Scoperta in Italia una combinazione di mutazioni mai osservata finora, che comprende caratteristiche delle varianti inglese e nigeriana, più quattro mutazioni finora non associate a nessuna variante in particolare. La segnalazione arriva dalla Lombardia, dove il mix di mutazioni è stato osservato nel laboratorio Cerba di Milano diretto dal virologo Francesco Broccolo, dell'Università di Milano Bicocca.  "E' presto per parlare di una nuova variante: è necessario attendere il risultato del sequenziamento dell'intero genoma, in corso al Ceinge/Federico II di Napoli da parte della taskforce COVID19 Regione Campania", ha detto Broccolo. "Di certo - ha aggiunto - sappiamo di trovarci di fronte a un mix di mutazioni, la cui combinazione finora non era mai stata rilevata". In buona parte il virus osservato somiglia alla variante nigeriana, in parte a quella inglese e in più ha quattro mutazioni non caratteristiche di nessuna variante in particolare. Di queste, due agiscono sulla proteina Spike, che il virus utilizza per agganciarsi alle cellule e che è anche il principale bersaglio dei vaccini. Una si chiama M153T e l'altra V401L, finora rilevata in Italia solo in Veneto e altre 17 volte nel mondo. "E' in corso uno studio di modelling e su isolato virale per comprendere l'attività sinergica delle diverse mutazioni sulla capacità infettiva e sulla resistenza agli anticorpi neutralizzanti evocati dai vaccini", ha detto ancora il virologo. "E' stato possibile scoprire questa combinazione insolita di mutazioni - ha concluso - grazie allo screening e questo caso ci insegna che bisogna sequenziare ogni volta che si rileva una mutazione non identificata". - 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.