Martedi' 07 Dicembre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Esteri
  • CORSERA GERMANIA RENANIA VESTFALIA ALLUVIONI ESONDAZIONI FRANE 130 MORTI MIGLIAIA DI DISPERSI DANNI PER MILIARDI DI EURO ...

CORSERA GERMANIA RENANIA VESTFALIA ALLUVIONI ESONDAZIONI FRANE 130 MORTI MIGLIAIA DI DISPERSI DANNI PER MILIARDI DI EURO

Bonn 16 luglio 2021 CorSera.it

Germania oltre 130 i morti a causa delle inondazioni che hanno messo in ginocchio la parte ovest del paese come la Renania-Palatinato e Renania Settentrionale-Vestfalia. Migliaia di persone risultano disperse. "Molte delle persone" disperse si trovavano sui tetti delle case che sono state travolte dal fiume in piena nel comune di Schuld, nella Renania-Palatinato, ha detto un portavoce della polizia di Colonia.  Almeno 19 persone sono morte nel distretto di Ahrweiler, dopo che il fiume Ahr, che sfocia nel Reno, ha rotto gli argini. Elicotteri della polizia e centinaia di soldati sono stati dispiegati in alcune aree per aiutare i residenti bloccati. Le scuole sono state chiuse nell'ovest del paese, mentre molti collegamenti ferroviari e stradali sono stati interrotti. "Non abbiamo ancora un'immagine chiara di quante siano le vittime" e "si cercano dispersi con gli elicotteri". Lo ha detto il ministro-presidente del Nordreno-Vestfalia, Armin Laschet, che incontrando la stampa a Hagen, uno dei luoghi più colpiti dai danni del maltempo in Germania, ha spiegato che domani una seduta di gabinetto speciale analizzerà i danni. Dalla località di Altena, parlando a Bild, Laschet aveva definito "la situazione drammatica".

 Il governatore ha espresso cordoglio per due vigili del fuoco che hanno perso la vita nei soccorsi. E ha elogiato il lavoro dei soccorritori e la gestione dell'emergenza sul territorio. Secondo l'operatore di rete Westnetz, le interruzioni di elettricità nei due stati occidentali riguardano almeno 200.000 persone. Centinaia di persone portate in salvo in barca  Centinaia di persone sono state prelevate e messe in salvo dalle loro case in barca, nella zona di Kordel, uno dei centri particolarmente colpiti dall'effetto delle alluvioni che in Germania stanno provocando vittime e danni. Sul posto non ci sarebbero morti feriti e dispersi, stando alla polizia locale, interpellata dalla Bild. Kordel si trova sul fiume Kyll, un affluente della Mosella. Anche L'esercito è intervenuto per i soccorsi con 500 soldati in sei circoscrizioni. Cento rifugiati hanno dovuto lasciare, proprio a causa delle inondazioni, un centro di accoglienza in un edificio scolastico di Erkrath vicino Duesseldorf. Stando alle previsioni del tempo, nelle prossime ore continueranno a cadere abbondanti piogge, nella regione come nei Laender del Saarland e della Renania-Palatinato. Merkel "sconvolta per la catastrofe"  La cancelliera Angela Merkel si è detta "sconvolta per la catastrofe" che sta provocando sofferenza a tante persone a causa dell'acqua alta in Germania. La cancelliera, oggi a Washington, ha espresso attraverso un tweet del suo potrtavoce Steffen Seibert il cordoglio per le vittime e i dispersi e la vicinanza ai loto familiari.  Von der Leyen: l'Ue è pronta ad aiutare  "Il mio pensiero va alle famiglie delle vittime delle devastanti inondazioni in Belgio, Germania, Lussemburgo e Paesi Bassi e a coloro che hanno perso la loro casa. L'Unione europea è pronta ad aiutare". Lo scrive su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. I paesi interessati possono ricorrere al meccanismo di protezione civile dell'Ue", aggiunge von der Leyen.  Mattarella: l'Italia si stringe nel dolore al popolo tedesco "Con profonda tristezza seguo le gravissime notizie che giungono in queste ore - in particolare - dal Nordreno-Westfalia e dalla Renania-Palatinato. L'Italia intera si stringe nel dolore all'amico popolo tedesco con sentimenti di partecipe cordoglio per questa catastrofe. Il nostro affettuoso pensiero e la nostra solidarietà vanno alle famiglie delle numerose vittime e dei dispersi. In questa luttuosa circostanza giungano a lei, signor Presidente e caro amico, le più sincere condoglianze della Repubblica Italiana e mie personali". Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al Presidente della Repubblica Federale di Germania, Frank-Walter Steinmeier.  Papa: vicino al popolo tedesco colpito da alluvioni  Il Papa è "profondamento colpito" dalle notizie del grave nubifragio e delle alluvioni in Germania. Il Pontefice "ricorda nella preghiera le persone che hanno perso la vita ed esprime ai familiari la Sua profonda partecipazione. Prega particolarmente per le persone che risultano ancora disperse, per i feriti e per quanti hanno subito danni o perso i propri beni per la forza della natura. Assicurando a loro, nonché alle forze di pronto intervento e ai soccorritori la Sua vicinanza spirituale, Papa Francesco implora su tutti l'aiuto e la protezione di Dio". È quanto si legge in un telegramma inviato dal cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin al Presidente della Germania, Steinmeier.  - 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.