Venerdi' 07 Ottobre 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Finanza
  • CORSERA CORRIERE.IT ABRAMOVICH REAL ESTATE EDOARDO CORSINI HOTEL CAPRI UN DIADEMA PER LA NOSTRA COLLEZIONE...

CORSERA CORRIERE.IT ABRAMOVICH REAL ESTATE EDOARDO CORSINI HOTEL CAPRI UN DIADEMA PER LA NOSTRA COLLEZIONE

London 9 agosto 2022 by Willy Osborne 

London  223 Regent Street quartiere generale di Abramovich real estate ltd. Mercato immobiliare europeo settore turistico ricettivo.

Intervistiamo il Edoardo Corsini CEO del gruppo inglese,studi di economia presso American University, a 25 anni gestisce un gruppo con oltre 3000 target-hotels in giro per il mondo, quasi 2 miliardi di AUM. Un esperto per le stime di valore delle strutture alberghiere. Tifoso della ROMA  e convinto sostenitore delle sinergie tra calcio e finanza del real estate. Come mai ? 

"Molti dei nostri clienti sono i maggiori giocatori di calcio del mondo e trovare il modo di farli investire negli hotels un metodo sicuro per non dilapidare fortune guadagnate sui campi da gioco. Meglio investire 30 milioni in un hotel a Malaga che sperperarlo per i propri vizi. Si guarda al futuro e il pallone sta nel mattone, come l'intelligenza alla soluzione dei problemi. Se fai abbastanza soldi per acquistare un hotel, beh allora fallo subito senza pensarci un attimo. "


 

"Quali sono le vostre priorità per gli investimenti immobiliari in Europa ? "

"Siamo italiani esperti del nostro mercato, ma siamo anche una azienda globale, che opera in diversi paesi nel mondo e molto attenti a trovare link imprenditoriali tra hotels e grande finanza internazionale. Certamente Capri in prima linea su tutto, Parigi, Madrid, Malaga, Positano, Courmayeur , Pisa, Verona, Venezia, Firenze, Roma , Napoli.....Le città italiane sono tornate in auge nel mondo con un aumento del 20% dei rendimenti e l'occupancy raddoppiata nel giro di 18 mesi. "

"Molti come Anthony Fauci dicono che dovremo stare attenti ad una ripresa virulenta di Omicron nel corso del prossimo autunno."

"Fauci ha ragioni da vendere, ma il settore turistico è sempre stato soggetto al condizionamento di fattori esterni, sia di ordine naturale ( burrasceh alluvioni terrmoti ) sia da fattori endemici, come può rappresentare una pandemia infettiva. Noi lo sappiamo ed è forse per questo che lo scenario alberghiero in Italia sta cambiando volto. Immaginare di pianificare a lungo termine una attività operativa soltanto nel settore turistico, equivale ad un suicidio. Quando arrivano fenomeni come la pandemia , nessuno può resistere alle restrizioni sanitarie e i lockdown fisici delle persone."
 

"E' un buon momento per monetizzare secondo lei ? "
 

"Un momento di euforia con gli indici del settore ai massimi livelli dagli ultimi 24 mesi. Alle volte si registrano punte anche al di sopra del 25% su ADR e occupancy. Ma siamo in una fase laterale speculativa influenzata da fattori esterni come gli indici inflattivi e la guerra. Lo scenario potrebbe non perdurare nel bel tempo come adesso. Qualcosa potrebbe girare all'improvviso incenerendo in poche settimane l'ottimo andamento degli ultimi 90 giorni "

"Quali sono i suoi consigli ? "

" Nella vita imprenditoriale è' sempre necessario avere strategia, vale a dire capacità di leggere il futuro almeno a medio termine. Il settore turistico in Italia ha subito degli enormi scossoni e continuerà ad esserne attraversato. E quindi per chi vuole monetizzare questa è sicuramente una finestra " a large cup of red wine " da prendere al volo. I parametri che utilizziamo adesso per stimare le proprietà potrebbero non valere tra 8 mesi o nel 2023. "

 

edoardocorsini.abramovichre@gmail.com 

London 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.