Venerdi' 24 Maggio 2024
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • CORSERA.IT CORTINA CASO MIRAMONTI-ZANCHETTA TRAGEDIA SFIORATA INCENDIO ALL'HOTEL MAJONI. 2 PRECEDENTI FANNO UN CASO, LA PROCURA DE...

CORSERA.IT CORTINA CASO MIRAMONTI-ZANCHETTA TRAGEDIA SFIORATA INCENDIO ALL'HOTEL MAJONI. 2 PRECEDENTI FANNO UN CASO, LA PROCURA DEVE INTERVENIRE

CORTINA D’AMPEZZO 29 Gennaio 2023 by Anna Cristofaro Treviso indipendent blogger

 La storia si ripete alle volte il passato ritorna con tutta la sua crudezza. Dai recenti fatti del Grand Hotel Miramonti Majestic al giorno dell'Inferno dell'hotel Majoni, stessa proprietà la famiglia Zanchetta, stessa negligenza riscontata ieri come allora. La domanda che ci poniamo è come la stessa società abbia lasciato nella più totale incuria anche un altro dei suoi alberghi. Comunque due precedenti fanno un caso, prima un incendio, oggi la trascuratezza del medesimo impianto dell'antincendio, dei sistemi elettrici, la medesima negligenza, forse un modus operandi per mandare avanti le cose infischiandosene della sicurezza degli ospiti. Alla Procura della Repubblica di Belluno non rimane altro che intervenire con una approfondita indagine e nella verifica delle condizioni di tutti gli alberghi di proprietà di questi signori.

La cronaca dei vigili del fuoco dell'incendio all'hotel Majoni Zanchetta di Cortina d'Ampezzo.

Vigili del Fuoco permanenti e volontari provenienti dalle sedi di Cortina d’Ampezzo, San Vito di Cadore, Pieve di Cadore e Belluno sono intervenuti questa notte alle ore 1:57 presso l’Hotel Majoni, ubicato in Cortina d’Ampezzo in via Roma, per un incendio sviluppatosi all’interno dell’attività ricettiva. Complessivamente hanno operato una ventina di vigili del fuoco, utilizzando nove automezzi di soccorso di vario tipo. Diverse le chiamate d’intervento pervenute alla Sala Operativa 115 direttamente da parte di alcuni degli ospiti dell’attività. All’arrivo delle squadre VV.F. l’intero albergo era internamente invaso dai prodotti della combustione e gli ospiti degli ultimi piani erano tra l’altro impediti ad abbandonare autonomamente le rispettive stanze per effetto del fumo presente e che impediva l’utilizzabilità del percorso d’esodo disponibile e costituito dalla scala centrale interna. L’intervento delle squadre VV.F. ha consentito il rapido spegnimento dell’incendio e la successiva apertura degli infissi per far fuoriuscire i fumi e gas da esso prodotti. E’ stata quindi completata l’evacuazione dell’intera struttura, con particolare riguardo agli ospiti costretti ai piani più alti, facendo complessivamente uscire n. 63 ospiti e n. 11 elementi del personale. Non si hanno notizie di danni alle persone, assistite all’uscita dalla Croce Bianca di Cortina. Uno degli ospiti è stato accompagnato all’ospedale per controlli. Sono in corso gli accertamenti per individuare le cause dell’evento. Le indagini, coordinate dall’Autorità Giudiziaria, vengono svolte in collaborazione con i Carabinieri di Cortina d’Ampezzo, anch’essi immediatamente intervenuti sul posto. Le persone evacuate sono state ricoverate presso un’altra struttura ricettiva a Cortina. L’attività risulta al momento inagibile, in attesa dell’esito delle indagini e per l’effettuazione degli interventi di ripristino delle condizioni di sicurezza. (Sala Operativa Vigili del Fuoco di Belluno)


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.