Martedi' 28 Maggio 2024
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Turismo
  • CORSERA.IT FINANZA MATTEO CORSINI MILIARDI DI EURO SUL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO. MEGA OFFERTA DA 300 MILIONI PER L'HASSLER DI ...

CORSERA.IT FINANZA MATTEO CORSINI MILIARDI DI EURO SUL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO. MEGA OFFERTA DA 300 MILIONI PER L'HASSLER DI ROMA

Madrid 26 aprile 2023 by Katarina Dubrova Russian Inquire 

" Si favoleggia di un'offerta da 300 milioni di euro per l'hotel Hassler di Roma ? Lei ne sa qualcosa ? 

"LVMH è arrivata ad un valore di borsa da 500 miliardi di euro, la prima società privata in Europa. LVMH investe in hotel di lusso. Non mi meraviglierei se Bernard Arnault avesse messo giù un assegno da 300 milioni di euro per acquistare l'Hassler di Roma o il Quisisana di Capri....Sono cose che vanno da sole, mi pare. " 

"Credete che questi importi traccino oggi un nuovo benchmark? "

"Niente al mondo vale come il mattone, sopratutto The Gold real estate, cioè gli alberghi che sono in grado di produrre ricchezza 24 ore al giorno. Sono gli hotel del lusso, quel segmento dove noi operiamo da sempre e che formano gran parte del nostro portafoglio immobiliare mondiale da Singapore a Madrid, da Lisbona ai Caraibi. "

Mercato immobiliare italiano. Mentre le ombre di una grave recessione si muovono negli USA e spinogno verso il vecchio continente, c'è una società italiana con sede a Londra che continua ad investire centinaia di milioni di euro in Italia. Corsini real estate è un esteso network immobiliare specializzato negli investimenti ad altissimo reddito, nel settore alberghiero uffici e logistica. 

"Come mai siete così pieni di quattrini da investire in Italia ? "

"I venti della recessione spingono i capitali delle family offices a correre per investire. Al momento soltanto sulla città di Roma abbiamo investito oltre 70 milioni di euro e prevediamo di arrivare almeno a 200 milioni entro la fine del 2023. Ci interessano gli hotel, interi stabili da ristrutturare oppure palazzi anche ad uso residenziale. Le grandi holding mondiali devono muovere i soldi dai mercati liquidi finanziati a quelli illiquidi del real estate. Il fronte comune è quello di resistere ai prossimi anni di recessione. Dobbiamo immaginare che alla fine del 2023 e tutto il 2024 vedremo le stelle dalla sofferenza della crisi del debito pubblico mondiale. I tassi non potranno fermarsi perché l'inflazione continuerà a depauperare il potere di acquisto degli stipendi la spinta rialzista porterà alla massima tensione gli equilibri finanziari di tutti i soggetti che fino a ieri hanno operato con leve finanziarie altissime. Il gioco del denaro facile è finito adesso si apre la fase degli investimenti razionali oculati quelli che soltanto le mani esperte possono maneggiare. "

"Non siete pessimisti sull'Italia ? "

"Investiremo miliardi di euro nel settore turistico anche se sappiamo bene che avremo un rallentamento nei prossimi 18/24 mesi. Il rischio fa parte delle caratteristiche connaturate del capitale e tanto più si rischia tanto più si raccoglie se le cose seguiranno il loro corso naturale. Ma evidentemente parliamo di capitali spaventosi e in eccesso, quelli che non risentono delle scosse telluriche delle crisi finanziarie tantomeno delle pandemia o della guerra. Sono quei soldi sospesi tra terra e paradiso, quella liquidità che si genera proprio dalle crisi e che si alloca sui mercati tradizionali. Finanza without end . Noi siamo degli esperti in questo genere di investimenti e se oggi potrebbe risultare assurdo investire 300 miliardi in un hotel, tra qualche anno ci guarderemo negli occhi per dirci " avremmo dovuto crederci di più ". 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.