Lunedi' 23 Maggio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • News Italia
  • CORRIERE DELLA SERA PRIMA DEDICATA AL TRIONFANTE INGRESSO DI MUAMMAR GHEDDAFI AL QUIRINALE....

CORRIERE DELLA SERA PRIMA DEDICATA AL TRIONFANTE INGRESSO DI MUAMMAR GHEDDAFI AL QUIRINALE.

Roma 10 Giugno 2009 (Corsera.it)

Oltre a Noemi Letizia,Silvio Berlusconi qualcosa di buono ha fatto nel corso della sua vita e la riconciliazione con il leader libico Gheddafi è una di quelle che io considero tra le migliori,sarà perchè sono figlio di un italiano nato a Tripoli,il vento del deserto è nel cuore.

Il leader libico Gheddafi al suo arrivo a Ciampino era raggiante, per il successo degli accordi con l'Italia,anzi era emozionato,e la fotografia appiccicata sulla alta uniforme militare ne è una lampante testimonianza.

«L'Italia di oggi non è più l'Italia di ieri. Con l'Italia di oggi c'è pace, collaborazione e amicizia».

Fonte il Corriere on line.ROMA - «L'Italia di oggi non è più l'Italia di ieri. Con l'Italia di oggi c'è pace, collaborazione e amicizia». Le dichiarazioni di fratellanza si sprecano nella prima visita ufficiale in Italia di Muammar Gheddafi. Il leader libico è stato accolto a Ciampino da Silvio Berlusconi (che in un primo tempo aveva dato forfait causa torcicollo) e dal picchetto d'onore. Sulla pista dello scalo militare, blindato per l'occasione, i due si sono scambiati un caloroso abbraccio. Gheddafi è accompagnato da una folta delegazione, comprese le "amazzoni", la celebre guardia del corpo tutta al femminile con baschi rossi e divise militari. Occhiali neri, cappello e alta uniforme, il colonnello non passa inosservato. In particolare le attenzioni (e le polemiche) si sono concentrate su una foto appuntata sulla divisa: ritrae un eroe della resistenza libica contro gli italiani, Omar Al Muktar, noto come il "leone del deserto". Non solo: l'ultimo discendente di Al Muktar, ormai ottantenne, è sbucato dall'aereo subito dopo il leader libico.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.