Stampa la notizia

LAZIO ELEZIONI SAN VALENTINO MATTEO CORSINI MIR NOTE JAZZ A CASAL BERTONE UN SALUTO PARTICOLARE A TUTTI I CITTADINI DEL QUARTIERE

Roma 14 Febbraio 2013 Corsera.it

 

Lazio elezioni regionali Matteo Corsini MIR Moderati Italiani in Rivoluzione candidato Regione Lazio Collegio di Roma.

Il mio straordinario viaggio nella citta' di Roma.

 

Diario di una campagna elettorale.Ringrazio Casal Bertone,con particolare affetto ai militanti del PD,partito democratico,che hanno tollerato e sopportato la nostra irruzione nel loro quartiere.Ringrazio il Presidente del Centro anziani di Via Domenico Dominicis n° 2,che mi hanno offerto la loro ospitalita’e una cena pantagruelica,a base di fettucine,vino rosso,spezzatino con i piselli,bigne' alla crema e una banana.Ringrazio in particolar modo ad Anna,Valeria,Laura,Franca,E poi un ringraziamento particolare a Rosario,portiere in pensione con un condominio di 480 persone.Ringrazio i ragazzi della squadra di Pallavolo di Casal Bertone,che con entusiasmo hanno partecipato alla nostra giornata elettorale,felicissimi di prodigarsi per il quartiere.

Casal Bertone e’ davvero un quartiere spettacolare,storico,affascinante.Ho incontrato seduto al bar il jazzista Alfredo Ponissi,torinese,cappello borsalino in testa,u vero signore.Ringrazio la cineasta Carola De Scipio,stravagante e straordinaria interprete della cultura cinematografica.In Piazza Santa Maria Consolatrice,difronte alla Chiesa,ho ritrovato il profumo della cultura,sopita nella capitale.Ho percepito il fermento culturale di una metropoli che ha voglia di cambiare,di guardare la futuro.Fuori dagli schermi televisivi,mentre in Italia,impazzava San Remo,ho goduto di una giornata intensa e straordinaria,bellissima,con racconti e percorsi infiniti.E’ stato bellissimo,guardarvi in faccia,ascoltare le vostre storie,stringervi la mano,parlare e camminare tra di voi.Se pensiamo di ritrovare noi stessi,in qualche parte di questo mondo caotico,dovete fare due passi a Casal Bertone,tra le bancarelle del mercato,visitando i locali,i ristoranti,le pizzerie.C’e’ una Roma inascoltata e sconosciuta che e’ piu’ ricca di una citta’ di avanguardia.Se visitiamo Valencia,se partiamo per luoghi lontani per cercare qualcosa,ebbene,basterebbe scendere a Casal Bertone per ritrovare l’armonia di un paese che si ascolta,che pulsa ,che vive delle storie del quotidiano,che sono la grande ricchezza della civilta’ italiana.

 

 

 

 

Inserisci il testo della notizia