Stampa la notizia

CARO SILVIO BERLUSCONI " PAPI BELLO", MA CHI SONO IO NOEMI LETIZIA?

Roma 6 Maggio 2009 (Corsera.it) di Matteo Corsini

Alcuni anni orsono anche la figlia naturale di Domenico Modugno ,figlia della portiera di uno stabile,venne linciata nella pubblica piazza,considerata dai giornali di gossip l'amante del cantante leggendario.Ma non era così,era la figlia naturale,avuta da una relazione extraconiugale.Anche la figlia di Domenico Modugno la chiamava Papi e lo adorava,condivideva con lui momenti segretissimi e intimi,ma certo la loro relazione era quella di un padre con la figlia,affettuosa,proprio perchè relegata ad un ruolo di secondo piano.La famiglia del cantante fece quadrato intorno a Domenico,ma il cantante era infelice e nella sua perla ,la villa di Lampedusa riceveva quella figlia adorata insieme alla madre,l'amante della sua giovinezza.Mi faceva compassione Domenico che conoscevo molto bene,ma faceva compassione quella figlia solitaria,inghiottita dall'anonimato,che aveva un solo desiderio quello ....

....di guardare negli occhi il padre e accarezzarlo,anche difronte al mondo.

La relazione tra Silvio Berluconi e Noemi Letizia mi ricorda quella vicenda lontana nel tempo,ed anche allora feci giustizia della verità.Noemi Letizia chiama Papi Bello Silvio Berlusconi,con lui ha dichiarato ha condiviso momenti particolari anche fin dentro Palazzo Grazioli,lo raggiunge ovunque,anche a Napoli,quando può,quando gli impegni ufficiali di Papi lo permettono.E' o sembra una figlia adorabile,si spiegano dunque i regali,la collana,l'automobile,le attenzioni del Premier,si spiega anche la folle spesa sostenuta per la festa del diciottesimo compleanno che il padre parcheggiatore di Noemi certo non avrebbe potuto sostenere.Si spiega dunque l'amorevole affetto,si spiega la feroce reazione di Veronica Lario.Quelle che appaiono congetture riempirebbero quel puzzle che da alcuni giorni tormenta l'opinione pubblica.Ai miei occhi Silvio Berlusconi prende quota,impegnato come è da Premier è riuscito a ritagliasrsi del tempo per intervenire alla festa di quella ragazza,stare con i suoi amici,renderla insomma felice,di una felicità intima,personale,del cuore gonfio di gioia di una bambina che ha ritrovato il suo Papi difronte al mondo intero.

Fanno tenerezza questi uomini impegnati che dedicano parte del loro tempo agli affetti delle persone.